Vai al contenuto
viso

Ringiovamento perioculare

Dr.ssa Simona Blidar - illustrazione trattamento perioculare - cura occhiaie
viso

Ringiovamento perioculare

Hai le occhiaie scure e non ti basta più una buona notte di sonno per far tornare la freschezza del tuo sguardo? Ti viene chiesto sempre più spesso se stai bene? Solitamente, le persone associano i cambiamenti attorno agli occhi (piccole rughe, occhiaie, borse) alla stanchezza o mancanza di energie, anche se non è questa la vera causa.

Ci sono diversi fattori responsabile dell’aspetto continuo delle occhiaie, tra cui:

  • la genetica
  • il fumo
  • esposizione al sole senza filtri UV
  • pelle sottile e perdita di volume legata all’età
  • patologie discromiche della pelle

La zona perioculare è un’area molto delicata del viso e molti dei trattamenti che facciamo non sono adatti per quest’area. Una persona che ha le occhiaie correlate all’iperpigmentazione avrà probabilmente bisogno di un trattamento diverso rispetto a qualcuno i cui segni sono il risultato dell’età.

Hai le occhiaie scure e non ti basta più una buona notte di sonno per far tornare la freschezza del tuo sguardo?

È importante determinare la causa delle borse o delle occhiaie, per scegliere il metodo più logico e corretto per trattarle.
Una consulenza personalizzata è la chiave per determinare il metodo giusto per migliorare le occhiaie.

Non sai come trattare le occhiaie? Leggi le mie risposte alle domande più frequenti sull’argomento.

Quali sono i trattamenti adatti alla zona periorbitale e a che cosa servono?

Per il trattamento delle rughe attorno agli occhi si utilizza la tossina botulinica in piccole iniezioni, con un ago sottilissimo, effettuate in punti ben specifici individuati dal medico. Il trattamento è assolutamente personalizzato per un risultato naturale e duraturo.
Una sessione è sufficiente per darvi un aspetto più fresco, più brillante e più rilassato. Le rughe diventano più lisce o addirittura scompaiono del tutto.
La maggior parte delle persone richiede una seduta ogni 4-6 mesi nei primi 2 anni, poi ogni 6-7 mesi nei successivi. Per l’effetto preventivo che ha sulle rughe da mimica, questo trattamento si dovrebbe considerare come parte della cura della pelle.

Per il trattamento delle borse palpebrali esiste oramai da diversi anni un innovativo trattamento che in molti casi è riuscito ad evitare una blefaroplastica chirurgica: RRS Eyes – una biostimolazione specifica che in poche sedute riduce l’edema e idrata e tonifica la pelle. Di norma, sono sufficienti 3-4 sedute a intervalli di 15 giorni.

Le occhiaie dovute all’iperpigmentazione della sottile cute si possono trattare con un leggero peeling a base di TCA. Inoltre, se sopraggiunge una stasi venolinfatica, la Carbossiterapia e RRS Eyes in sessioni alternate danno un ottimo risultato.

Per riempire invece un solco lacrimale troppo scavato viene utilizzato un filler di acido ialuronico cross-linkato, specifico per l’area anatomica, Restylane Eyelight, inserito con l’aiuto di una piccola cannula. È un trattamento che richiede poco prodotto ed è duraturo nel tempo. Proprio per questo, diventa importantissimo utilizzare il filler adatto alla zona anatomica e della miglior qualità.


Trattare la zona periorbitale è sicuro?

SI. Spesso, i pazienti guardano questa zona del viso con elevata preoccupazione e paura per eventuali effetti collaterali oppure per un impatto importante sul loro aspetto.
Per questo, cerco sempre la migliore combinazione di trattamenti in termini di tempo, risultati e possibili effetti collaterali e dedico del tempo per spiegare tutto quello che c’è da sapere sui prodotti che vengono utilizzati.


Ci sono effetti collaterali nel trattamento delle occhiaie?

Raramente, si possono verificare piccoli ematomi oppure il gonfiore che si prolunga fino a 48 ore. La paziente si può comunque truccare già un ora dopo aver effettuato il trattamento.