Vai al contenuto
viso

Mentoplastica non-chirurgica

mentoplastica non-chirurgica
viso

Mentoplastica non-chirurgica

La mentoplastica non-chirurgica è una valida alternativa alla classica chirurgia faciale nell’aumentare con i filler di acido ialuronicola lunghezza, larghezza o la proiezione del mento e nella correzione del mento poco pronunciato, detto anche “mento sfuggente”, quando il problema è solamente di natura estetica (ipotrofia dell’osso mentoniero, ma con il morso del due arcate dentarie allineato).

Con il botulino invece si può correggere un mento a “pallina di golf” – dovuto all’aumento della contrattilità del m. mentalis.

Un mento che “corruga”, spesso in associazione all’iperattività dei depressorangularisoris m. (i muscoli che tirano in giù gli angoli della bocca), crea un volto triste o amaro.

Come si può correggere un mento “sfuggente”?

Esiste una valida alternativa non chirurgica per la correzione del “mento sfuggente”.
Prenota una visita nel mio studio per valutare la fattibilità del trattamento nel tuo caso.

Qui di seguito trovi una raccolta di domande e risposte su questo tipo di trattamento. Se desideri informazioni più dettagliate prenota una visita nel mio studio sarò lieta di sciogliere ogni tuo dubbio.

Come si può correggere un mento “sfuggente” con un filler di acido ialuronico?

La procedura consiste nell’iniettare il filler di acido ialuronico in aree ben precise del mento per aumentare la lunghezza, la larghezza oppure per modificare la proiezione.
Il trattamento del mento con il botulino richiede esperienza da parte del medico e consiste in piccole iniezioni in punti ben precisi con risultati apprezzabili dopo 2 – 3 giorni e senza alcun effetto collaterale.
Il trattamento dura 10 minuti ed è indolore.
Il paziente riprenderà subito la normale routine quotidiana.


È dolorosa la mentoplastica non-chirurgica?

I filler che utilizziamo sono di ultima generazione e contengono una percentuale di anestetico che, insieme alla mano “leggera” del medico, rende la procedura quasi indolore.


Quanto durano i risultati del filler per la correzione del mento?

I risultati sono immediati e duraturi – circa 12-24 mesi – e non vi è praticamente alcun recupero post-trattamento, a differenza di un intervento chirurgico. Alcuni casi richiedono due sessioni per raggiungere il risultato finale.


Il filler per la mentoplastica non-chirurgica è sicuro?

Restylane NASHA e Restylane OBT sono i filler più scientificamente documentati, con più di 220 studi approfonditi che supportano la sua sicurezza ed efficacia.
L’acido ialuronico utilizzato è sterile, biocompatibile e biodegradabile e quindi le correzioni eseguite nel corso della vita saranno sempre in armonia con i cambiamenti del viso, a differenza della chirurgia che è definitiva.


Quali sono gli effetti collaterali del filler usato per la correzione del mento?

Gli effetti collaterali più comuni sono piccoli ematomi, rossori o indurimenti nel sito dell’iniezione, tutti risolvibili nel giro di qualche giorno. Alcune persone possono avvertire un dolore sordo per un paio di giorni dopo il trattamento, soprattutto con le iniezioni profonde.
Effetti indesiderati molto rari possono essere ematomi estesi, gonfiore prolungato o reazioni allergiche.
Un effetto collaterale rarissimo è l’iniezione intravasale. Questo capita di molto rado nelle mani di un medico esperto. Va comunque riconosciuto immediatamente e trattato come un’emergenza.