Vai al contenuto
corpo

Trattamento iperidrosi con Botulino

botulino iperidrosi
corpo

Trattamento iperidrosi con Botulino

Il sintomo principale dell’iperidrosi è la sudorazione eccessiva, abbondante, non correlata alla temperatura esterna o all’esercizio fisico. Questo va oltre la sudorazione derivante da un ambiente caldo, dall’esercizio fisico o dal sentirsi ansiosi o stressati, fattori che, però, accentuano la manifestazione del fenomeno.


L’iperidrosi, che colpisce solitamente bilateralmente le mani, i piedi, le ascelle o il viso, provoca almeno un episodio diurno a settimana.


Normalmente, la sudorazione è il meccanismo di raffreddamento del nostro corpo. Il sistema nervoso attiva automaticamente le ghiandole sudoripare quando la temperatura corporea aumenta. La sudorazione si verifica anche e soprattutto sui palmi delle mani o in viso, quando sei nervoso.

L’iperidrosi è una condizione patologica di forte impatto per la vita del paziente, al livello personale e socio-lavorativo.

La sudorazione eccessiva delle mani, in particolare, comporta disagio nell’interagire con le altre persone, ansia sociale, fino ad un autoisolamento del paziente.
Prenota una visita e parlane con me nel mio studio a Milano.

Domande e risposte sul trattamento dell’iperidrosi col Botulino

Curiosità e indicazioni mediche sulla cura e il trattamento dell’iperidrosi. Per ogni dubbio e approfondimento contattami e prendi appuntamento nel mio studio, si trova a Milano in zona CityLife.

A volte l’iperidrosi è un segno di una condizione grave oppure di una condizione sottostante che può essere individuata e risolta.
Rivolgersi immediatamente al medico di urgenza se si ha una forte sudorazione con vertigini, dolore al petto, alla gola, alla mascella, alle braccia, alle spalle, oppure la pelle fredda e un polso accelerato.

Chiedi un appuntamento al medico se:

sudorazione tutto il giorno

la sudorazione
sconvolge la tua routine quotidiana

sudorazione disagio

la sudorazione
provoca disagio emotivo o ritiro sociale

sudare all'improvviso

all’improvviso inizi a sudare
più del solito

sudorazioni notturne

hai sudorazioni notturne
senza una ragione apparente


L’iperidrosi primaria è causata da segnali nervosi anomali che fanno sì che le ghiandole sudoripare eccrine diventino iperattive. Di solito colpisce i palmi delle mani, le piante dei piedi, le ascelle e talvolta il viso.

Non esiste alcuna causa medica per questo tipo di iperidrosi (solitamente è congenita e famigliare).


L’iperidrosi secondaria è causata da una condizione patologica di base o dall’assunzione di alcuni farmaci, come antidolorifici, antidepressivi e alcuni farmaci antidiabetici e ormonali. Questo tipo di iperidrosi può causare sudorazione su tutto il corpo.

Le condizioni che potrebbero causarlo includono:

Diabete

Vampate di calore in menopausa

Patologie della tiroide

Alcuni tipi di tumori

Disturbi del sistema nervoso

Infezioni


Le complicanze dell’iperidrosi includono:

  • Infezioni
    le persone che sudano molto sono più inclini alle infezioni della pelle.
  • Impatto sociale ed emotivo
    avere le mani sudate o gocciolanti e gli abiti “macchiati” di sudore può essere imbarazzante. Questa condizione può influenzare il perseguimento di obiettivi lavorativi e educativi.

Il Botulino è approvato per il trattamento dell’iperidrosi primaria grave (sudorazione eccessiva) in pazienti che non riescono ad ottenere sollievo con l’uso di antitraspiranti.

Il Botulino “abobotulinum toxin A” è una proteina naturale purificata con la capacità di bloccare temporaneamente la secrezione della sostanza chimica responsabile dell'”attivazione” delle ghiandole sudoripare del corpo. Bloccando o interrompendo questo messaggero chimico, la tossina botulinica “spegne” la sudorazione nella zona in cui è stata iniettata. Le iniezioni di Botox sono molto superficiali, il che significa che il medicinale viene iniettato appena sotto la superficie della pelle.

La ricerca dimostra che il trattamento con la tossina botulinica dell’iperidrosi di ascelle, mani, piedi, testa o viso (craniofacciale) e altre aree del corpo relativamente piccole (come il solco sottomammario) è sicuro ed efficace. Se utilizzato per trattare l’iperidrosi delle ascelle, è stata dimostrata una diminuzione della sudorazione pari all’82-87%. I risultati iniziano ad essere evidenti circa 2-4 giorni dopo il trattamento, con gli effetti completi che si notano solitamente entro 2 settimane.


La durata del risultato è in genere dai 4 ai 12 mesi. Statistiche provenienti da studi di ricerca pubblicati hanno dimostrato che il trattamento ripetuto con il botulino è sicuro ed efficace per l’iperidrosi e si traduce in costanti miglioramenti significativi e duraturi dell’iperidrosi, nella quotidianità e nella qualità della vita. È stato scientificamente dimostrato che il trattamento con il botulino per l’iperidrosi migliora la produttività sul lavoro.

Sebbene la sudorazione sia una funzione corporea essenziale per il controllo della temperatura, aree corporee localizzate ospitano solo una piccola percentuale delle ghiandole sudoripare del corpo (le ascelle, ad esempio, ospitano meno del 2% delle ghiandole sudoripare del corpo). La cessazione temporanea di queste Il funzionamento delle ghiandole sudoripare, quindi, ha poco a che fare con la termoregolazione corporea. La sudorazione compensatoria (sudorazione su altre parti del corpo, comune dopo l’intervento chirurgico ETS – Simpatectomia Toracica Endoscopica) non è da considerare motivo di preoccupazione.


iperidrosi palmare

In caso di iperidrosi palmare (mano), le ricerche dimostrano che il botulino è efficace all’80-90%. È necessario ripetere le iniezioni dopo 6 mesi. Il botulino per la sudorazione palmare può causare temporaneamente dolore o debolezza alle mani.

botulino per iperidrosi

Le iniezioni di botulino funzionano bene sulla testa e sul viso, ma la tecnica di iniezione richiede abilità, quindi i pazienti dovrebbero cercare un professionista esperto. Un potenziale effetto collaterale delle iniezioni di botulino sul viso, come trattamento per la sudorazione, è l’asimmetria. Tale asimmetria è però sempre temporanea e può, se necessario, essere corretta con ulteriori iniezioni di botulino in punti ben determinati.

iperdidrosi plantare

Il botulino può essere utilizzato anche per l’iperidrosi plantare (sudorazione eccessiva dei piedi), però i pazienti riferiscono il trattamento molto doloroso a livello della pianta dei piedi e le statistiche indicano che il risultato è meno evidente rispetto ad altre parti del corpo; infatti, alcuni dati suggeriscono che il 50% dei pazienti è insoddisfatto dei risultati.


Le iniezioni possono essere somministrate in uno studio medico e richiedono un tempo relativamente breve (10-15 minuti). Non richiedono alcuna restrizione nel lavoro o nelle attività sociali (a parte l’astensione dall’esercizio fisico intenso o dall’uso di sauna il giorno del trattamento e il giorno successivo). Tre-quattro giorni prima delle iniezioni di botulino nelle ascelle, è necessario radere i peli nella zona.

Durante la procedura, viene utilizzato un ago molto sottile per iniettare piccole quantità di Botulino appena sottopelle, in tutta l’area di sudorazione eccessiva.

Dopo aver ricevuto le iniezioni di Botulino per qualsiasi area, si consiglia di contattare il proprio medico entro 2-3 settimane, per un riscontro sul risultato. Questo follow-up è molto utile, perché consente al medico di “ritoccare” eventuali micro-aree ancora attive e assicurarsi di ottenere il massimo beneficio dal trattamento.

Le iniezioni di tossina botulinica non curano definitivamente l’iperidrosi; i sintomi scompariranno gradualmente (di solito in circa una settimana) e torneranno gradualmente dopo 6-12 mesi, in funzione di ogni persona e zona trattate. Sono necessarie iniezioni di follow-up per mantenere la riduzione della sudorazione.